I gradi

Il capogruppo (Maresciallo) è la figura che ricopre la responsabilità di comandare un reggimento, comanda in simbiosi con il suo vice che è il suo diretto subordinato. Il compoito del capogruppo è quello di rendere il proprio vice capace di sostituirlo nella gestione del reggimento in ogni momento, in modo che in periodo ferie o pause per i più svariati motivi real il vice faccia un buon lavoro di gestione del reggimento. Dalle dinamiche IG, ai modi per tenere attivi i soldati tramite forum skype o PM, alle cose più particolari, tutto dovrà essere condiviso dal capogruppo e suo vice. Alcuni capogruppo usano la simpatia per guadagnare la fiducia dei propri soldati, altri si divertono a giocare al sergente istruttore che fa fare mille flessioni ai soldati, altri tengono aggiornati i soldati con dei pm periodici su qui gli raccontano gli sviluppi della storia intorno a loro. Avete molti modi per interessare i soldati e se fate fatica a trovarne, prima consultatevi con i vostri vice, se neanche li trovate qualcosa di idoneo bussate alla porta del Vice-comandante.

Il vice-maresciallo è colui che coadiuva il lavoro del capogruppo e lo sostituisce nei periodi in cui non gli è possibile una presenza costante. I vice spesso sono nuove leve che si sono distinte per essere particolarmente incisive e volenterose. Spesso la loro pecca è la mancanza di esperienza soprattutto su dinamiche IG, cosa che dovrà essere colmata dal capo-gruppo a cui è assegnato. Sarà suo compito dividere equamente i vari lavori con il capogruppo e potrà avere specifiche mansioni riferite ai soldati, assegnategli dal capogruppo.

Il veterano è un anziano soldato della ManoNera, ma che presenta un forte potenziale d'esperienza. Spesso ha anche la possibilità di fornire punti stato o esercito. A questa figura non dovrebbe mai essere affidato il comando di un reggimento, perchè spesso non è desiderio del veterano stesso, neanche per brevi periodi. Questo è il top della gamma dei nostri soldati, sono coloro che rispecchiano 3 caratteristiche: Fedeltà , Esperienza , Abilità superiori ala media.
Averne uno in reggimento è un tesoro, soprattutto nell'ottica che potreste chiedergli di ampliare il suo repertorio imparando a guidare navi, imparando nuove materie universitarie, basandovi su di lui per filiere per creazioni armi, divise o cibo strategico. Sono personaggi a cui chiedere soprattutto interventi IG e sono molto efficaci in esse.

Il soldato scelto è colui che milita da tempo nella ManoNera, ma non ha mai dato particolari segni distintivi. La sua unica qualità è la fedeltà, quasi cieca oserei dire. Dico cieca perchè spesso non sa cosa davvero gli succede intorno e penso neanche gli interessa davvero, esprime con gesto gentile nel tempo l'atto di seguirci sempre e dovunque. Da seguire, ma non vi aspettate grandi risultati, ci hanno provati molti prima di voi a trasformarli in veterani ma non ci sono riusciti.

Il soldato semplice è colui che sta da un po di tempo con noi, si è messo alla prova con le armi o è stato con noi in un lungo periodo di pausa dimostrando estrema pazienza e voglia di crescere.

La recluta è l'incognita, dietro ad ognuna di esse può nascondersi ogni cosa, ogni nuovo arrivo inizia con questo grado e spesso tocca fare un buon lavoro di intrattenimento per coinvolgerli e fargli capire cos'è il gioco in se e chi siamo noi. E' una figura da accompagnare per mano e sulla quale avere la massima attenzione.

STATUTO DELLA COMPAGNIA DELLA MANONERA



Art I : Definizione

La ManoNera è una compagnia polivalente impegnata in ambito Militare, politico, economico e sociale che opera nel rispetto delle leggi dell'Altissimo Onnipotente.
Essa è organizzata secondo una struttura gerarchica a capo della quale vi è il comandante, massima autorità della compagnia.
I suoi membri sono stretti fra loro da un legame di fratellanza e rispetto reciproco e operano seguendo le direttive dei rispettivi superiori di grado.

Art II : Struttura

 

La struttura della Compagnia della ManoNera è Gerarchica ed è costituita da 10 gradi di comando:

-Recluta: La recluta è il 10° grado di comando. Solitamente è colui che è appena entrato nella ManoNera. Lo stato di recluta dura 6 mesi se si è nullafacenti, oppure può essere affidata una missione che una volta svolta permette la promozione a soldato semplice. La missione consta ordinariamente in un lungo viaggio, un combattimento, una missione di sabotaggio o di spionaggio di basso rilievo. Costui riceve ordini generalmente da parte del Comandante, del Vice-comandante, dei Generali, del colonnello, del proprio Capo-gruppo, del proprio Vice-maresciallo. Riceve ordini in situazioni particolari dal veterano del proprio gruppo su direttiva dello Stato Maggiore.

-Soldato Semplice: Il soldato semplice è il 9° grado di comando. Solitamente è colui che è entrato da pochi mesi o che non si è ancora messo in evidenza. Costui riceve ordini generalmente da parte del Comandante, del Vice-comandante, dei Generali, del colonnello, del proprio Capo-gruppo, del proprio Vice-maresciallo.. Riceve ordini in situazioni particolari dal veterano del proprio gruppo su direttiva dello Stato Maggiore.

-Soldato Scelto: Il soldato scelto è l'8° grado di comando. Può essere un soldato che si è distinto per fedeltà e affidabilità nel tempo o un nuovo entrato che si è distinto fra gli atri per partecipazione e impegno. Costui riceve ordini generalmente da parte del Maresciallo o dal suo vice, in generale da tutti i gradi a lui superiori. Riceve ordini in situazioni particolari dal veterano del proprio gruppo su direttiva dello Stato Maggiore.

-Veterano: Il veterano è il 7° grado di comando. È un grado raggiungibile solo per anzianità, fedeltà e impegno dimostrato nel tempo. Questi personaggi sono coloro che pur non avendo tempo o modo per gestire altri soldati meritano un riconoscimento per la loro costanza. Il veterano può aiutare capo-gruppo e vice Maresciallo in campo gestionale, militare, nautico e sociale nel caso fosse richiesto. Costui riceve ordini generalmente da parte del proprio Maresciallo o capo gruppo, in generale da tutti i gradi a lui superiori. I veterani sono un corpo scelto che viene distribuito fra i vari reggimenti per colmare lacune secondo le varie mancanze del reggimento.

-Vice-maresciallo: Il vice-maresciallo è il 6° grado di comando. E' un grado raggiungibile solo per meritocrazia. Questi personaggi sono coloro che hanno tempo e modo per gestire altri soldati e si guadagnano il grado con il loro impegno. Ricopre compiti di supporto al maresciallo all'interno del reggimento e passa gli ordini dei gradi superiori al suo a tutto il reggimento. Comanda il reggimento in assenza del capo-gruppo o su sua diretta ed espressa delega. Il vice Maresciallo intraprende un percorso che può portarlo, in caso di merito e di necessità, al grado di Maresciallo.

-Maresciallo: Il Maresciallo è il 5° grado di comando. E' un grado raggiungibile solo per meritocrazia e manifesta abilità di comando. In caso di più candidati egualmente idonei, anche l'anzianità di servizio viene presa in considerazione. Questi personaggi sono coloro che hanno modo e tempo di gestire un gruppo di 8 persone e si guadagnano il grado con il loro impegno e risultati ottenuti. Il maresciallo guida il suo gruppo, ascolta le sue richieste, provvede affinché i bisogni dei membri del gruppo siano soddisfatti, si assicura che siano equipaggiati e vestiti a dovere, si assicura che eseguano gli ordini, censisce periodicamente lo stato di salute e soddisfazione dei suoi uomini, riportando i risultati nel suo ufficio, fa da referente tra il suo gruppo e lo Stato Maggiore. Il Maresciallo può delegare parte dei suoi compiti al suo vice prendendosene comunque la responsabilità e riceve ordini direttamente da Colonnello e Stato Maggiore.

-Capo-gruppo: Il capo-gruppo può essere un membro del 1°, 2°, 3°, 4° e 5° grado di comando. E' un grado raggiungibile solo per meritocrazia e manifesta abilità di comando. Questi personaggi sono coloro che hanno tempo e modo per gestire altri soldati e si guadagnano il grado con il loro impegno. I capi gruppo sono membri dei primi 5 gradi di comando:

[b]Il 1° grado di comando è ricoperto dal Comandate della ManoNera.
Il 2° grado di comando è ricoperto dal Vice Comandante.
Il 3° grado di comando è ricoperto dai Generali.
Il 1°, 2° e 3° grado di comando formano insieme lo Stato Maggiore.
Il 4° grado di comando appartiene al Colonnello, che ha compiti relativi al reclutamento di nuovi membri.
Il 5° grado di comando è quello che appartiene a tutti i Marescialli.[/b]

- Il grado di Comandante e di Vice-comandante non sono ottenibili per promozione ma via nomina diretta. Il Comandante è colui che dispensa ordini a tutti ed ha sempre l'ultima parola, il vice Comandante ha gli stessi incarichi tranne l'ultima parola che resta sempre al Comandante. I loro ordini sono superiori a tutti gli altri, sono tenuti comunque a discutere le idee con i Generali che sono i loro consiglieri. In caso di stallo durante le votazioni in Stato Maggiore il loro voto vale doppio.
- Il grado di Generale è ottenibile essendo proposti da due membri dello Stato Maggiore che successivamente proporranno una votazione per la promozione, solo con l'unanimità dei voti si potrà diventarlo. Il grado di Generale è l'unico che a sua volta si divide in 2: I Generali effettivi sono coloro che ricoprono attivamente incarichi extra oltre a quelli di capo gruppo, ad esempio si occupano di logistica, coordinamento politico, diplomazia eccetera, essi hanno diritto di voto. I Generali onorari sono solitamente ex Generali effettivi che non hanno più tempo per gestire un campo specifico o un gruppo, ma che per l'impegno, la dedizione ed i benefici apportati alla compagnia non perdono il grado, a meno che non siano loro a chiederlo. Siedono nello Stato Maggiore come consiglieri, possono fare proposte, ma non hanno diritto di voto.
- Il Colonnello è un grado che si ottiene per nomina meritocratica dello stato maggiore.
- Il Maresciallo viene eletto per nomina del Comandante.
- Tutti i capo-gruppo hanno compiti di comando e gestione per il loro reggimento di competenza.

Art. III : Obiettivi


La Compagnia della ManoNera si pone come obbiettivo il benessere dei propri membri, per questo punta ad impegnarsi in vari campi della vita del REGNO, in modo da renderlo più efficiente e garantire una migliore crescita e qualità della vita dei suoi abitanti, sotto i dettami della Santa Chiesa Aristotelica e nel rispetto delle sue leggi, puntando a rendere il REGNO florido, sicuro e stabile grazie all'apporto dei propri membri.

Art. IV : Equipaggiamenti


Gli appartenenti alla compagnia sono tenuti ad avere una divisa che varia a seconda del grado e che deve essere indossata durante eventuali missioni. Non è obbligatorio indossarla al di fuori delle missioni ufficiali. La divisa non è una priorità primaria.
Gli appartenenti alla compagnia sono tenuti ad essere sempre pronti per ogni evenienza avendo con sé un equipaggiamento standard che viene descritto dal proprio capo gruppo o membri dello Stato Maggiore. L'equipaggiamento è una priorità primaria.
Gli appartenenti alla compagnia, con l'aiuto di altri membri, cercano di migliorare sé stessi, portando nel tempo le loro caratteristiche al massimo, le caratteristiche sono una priorità primaria.
Gli appartenenti alla compagnia, col tempo e raggiunto il terzo livello sociale, si impegneranno a migliorare sé stessi studiando all'università, in modo da poter aiutare la compagnia e la terra di appartenenza fornendo un supporto qualificato nel proprio campo di competenza.

Art. V : Esercito


La Compagnia della ManoNera è dotata di un proprio esercito, pronto ad intervenire in caso di pericolo per la Compagnia stessa o nei casi previsti da eventuali accordi presi con il REGNO nel quale risiede o con gli alleati della compagnia stessa, sempre comunque nel rispetto delle leggi della Santa Chiesa Aristotelica.
Tale esercito è organizzato secondo la struttura gerarchica descritta nell’Art. II di questo statuto.

Art. VI : Marina


La Compagnia della ManoNera è dotata di una flotta con la funzione di spostare i propri membri, le proprie merci ed eventualmente di difendere la Compagnia stessa. Tale flotta risponde agli ordini dello Stato Maggiore della Compagnia.

Art. VII : Commercio E Produzione Di Merci


La Compagnia della ManoNera si occupa di produrre e di commerciare beni di vario tipo, essa punta alla realizzazione di filiere nei vari settori di produzione che garantiscano prima di tutto il sostentamento dei propri membri, ma che producano anche un florido movimento economico e di denaro all'interno del REGNO nel quale risiedono e anche all'estero. Tutto nel rispetto delle leggi di tale principato e del volere della Santa Chiesa Aristotelica.

Art. VIII : Politica


La Compagnia della ManoNera è dotata di una propria sezione politica che mira a portare avanti gli obbiettivi descritti nell'Art. III di questo statuto. I membri facenti parte della sezione politica della compagnia vi accedono esclusivamente per meritocrazia, oppure per portare a termine il loro percorso di crescita come membri, qualora lo stato Maggiore lo ritenga necessario. La sezione politica non è un organismo a se, tutti i suoi membri sono soldati e ufficiali della compagnia e non sono esenti dalle regole disciplinari della compagnia, e rispondono allo Stato Maggiore.

Art. IX : Ammissioni


Per essere ammessi nella Compagnia della ManoNera occorre presentare domanda ad un membro della compagnia, il quale inoltrerà la richiesta allo stato maggiore, che dopo le opportune valutazioni deciderà se ammettere o no il nuovo membro con il grado di recluta.


Art. X : Espulsioni e Degradazioni


In caso di gravi inadempienze, di tradimento, di errori gravi, di insubordinazione e di non rispetto delle regole contenute in questo statuto, lo stato maggiore può decidere di discutere l'eventuale espulsione o degradazione di un membro della compagnia, che diventerà effettiva nel caso in cui la maggioranza dello stato maggiore sia favorevole alla decisione.

Art. XI : Promozioni


Le promozioni al grado superiore sono decise dallo Stato Maggiore che terrà conto degli obbiettivi raggiunti dai propri membri o di particolari meriti, possono essere anche proposte dai capi gruppo allo stato maggiore

Art. XII : Fedeltà allo statuto


Tutti i membri della Compagnia della ManoNera accettano di essere sempre fedeli e rispettosi degli articoli contenuti in questo statuto, pena l'esecuzione delle procedure contenute nell'Art. X.


Joomla templates by a4joomla